Il 23 febbraio 2022, la Commissaria europea per l’Innovazione, la Ricerca, la Cultura, l’Istruzione e la Gioventù, Mariya Gabriel è stata in visita al Tecnopolo di Bologna, con il Ministro dell'università e della ricerca Maria Cristina Messa e il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. 

La delegazione, accompagnata dal Direttore Generale di Cineca David Vannozzi ha visitato il cantiere CINECA dove si sta realizzando il supercomputer Leonardo.

Come si vede nelle foto nella gallery di questa pagina, i lavori nel fabbricato che ospiterà il supercomputer sono in pieno svolgimento, con tanto di ruspe in scavo: i tecnici del Cineca hanno utilizzato i rendering stampati per illustrare agli ospiti istituzionali come sarà la struttura una volta completata. Innumerevoli le applicazioni dei dati ricavati dalla straordinaria potenza di calcolo, dalla salute ai terremoti, dal clima all'inquinamento. 

Successivamente, la delegazione si è trasferita presso datacenter del Centro Europeo per le Previsioni Meteorologiche a Medio Termine (ECMWF), per un incontro sul ruolo dell'Italia nel sistema europeo del supercalcolo.

La Commissaria Mariya Gabriel ha ricordato il forte interesse dell'Europa per il progetto"Credo che Bologna stia mandando un segnale molto forte nel settore della tecnologia e dell'avanzamento: quando si lavora insieme si arriva a un risultato tangibile, di grande forza. Molte volte si dice che manca leadership nel settore della scienza invece no. Bologna ci fa capire che la leadership nel settore della scienza c'è e crea dei risultati che sono utili per tutta la popolazione, per tutti i nostri settori produttivi, anche per le piccole e medie imprese. Quello che ho visto oggi nel corso di tutta la visita è un messaggio molto positivo"

La Ministra Maria Cristina Messa ha descritto i principali driver del progetto"L'hub di Bologna è stato ideato, sviluppato e realizzato secondo tre linee in particolare. Prima di tutto, è partito dall'analisi delle forze di ricerca e sviluppo di Regione Emilia-Romagna che qui ha concentrato molti sforzi. Secondo, partendo da queste forze è stata creata una rete inclusiva di tutte le realtà che potessero avere un ruolo in quest'area. Il terzo punto forte è stato quello di aver disegnato e costruito questo Hub insieme all'Europa. Di questo bisogna ringraziare il ministro Bianchi, che è stato il vero fautore del progetto. Il ruolo di Cineca nella gestione di questo grandissimo progetto UE è fondamentale sia per lo sviluppo e la ricerca sia per il sevizio che verrà dato a tutta la comunità di innovatori".

Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi ha ricordato: "Siamo arrivati qui dopo un lungo percorso che abbiamo svolto negli anni, in cui abbiamo semplicemente raccolto una tradizione che era straordinaria che era quella del Cineca e dell'Infn. Abbiamo raccoltro questa tradizione e questa sfida straordinaria che ci si era proposta, abbiamo ritrovato questo posto - la vecchia Manifattura tabacchi - che diventa il punto centrale del sistema europeo di Big Data".

Durante la visita, David Vannozzi, direttore generale Cineca - ha spiegato che il Tecnopolo di Bologna diventa la vetrina dell'Europa e saprà mettere l'Italia e l'Europa in grado di competere con Cina, Stati Uniti e Giappone. Il supercalcolo non solo oggi è decisivo nella competizione economica, ma rappresenta anche la porta d'ingresso all'intelligenza artificiale. E con il supercomputer Leonardo si mettono in tempo reale elementi di conoscenza a disposizione del decisore politico. Gli ambiti di applicazione del supercalcolo sono illimitati oggi abbiamo posto le basi per entrare nella quarta rivoluzione industriale e rileggere la realtà, per modificarla, attraverso il supercalcolo”.

Il Presidente di Cineca Francesco Ubertini, che non ha potuto essere presente all’evento per motivi personali, nell'inviare i suoi saluti ha ricordato che “Grazie al supercomputer Leonardo, al Data Center principale della rete di calcolo dell'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, per l'analisi di dati del CERN, ndr), alla potenza del Centro Meteo ECMWF, il Tecnopolo diventerà uno dei principali hub di supercalcolo e big data al mondo. La presenza della commissaria Gabriel e dei ministri Bianchi e Messa è la testimonianza del valore che le istituzioni internazionali e nazionali assegnano a un polo così rilevante in questa fase storica. Da questo punto di vista, il consorzio Cineca è uno dei protagonisti della sfida al futuro lanciata dal Tecnopolo, cuore tecnologico dell’innovazione in Italia”. In Emilia-Romagna, infatti, grazie della capacità di istituzioni, mondo della ricerca e imprese di fare squadra, si è sviluppata una vera e propria data valley che si candida a diventare hub tecnologico per le iniziative di Ricerca e Innovazione nel supercalcolo previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il PNRR, infatti, prevede la creazione di Centri Nazionali dedicati alle attività di Ricerca e Sviluppo in contesti tecnologici strategici e abilitanti, con l'obiettivo di aggregare i principali soggetti della ricerca accademica e istituzionale, pubblici e privati, per condividere le competenze, garantendo l'efficacia dei progetti intrapresi e il loro impatto positivo sulla società”.