Fin dalle prime fasi della pandemia, Cineca ha dato avvio al potenziamento del servizio e-learning Cineca per garantire agli atenei la piena operatività.

Gli atenei che usano soluzioni e‑learning Cineca già dai primi di marzo 2020 hanno trasferito l’intera didattica in presenza sugli ambienti online. Molti di loro hanno usato anche il servizio L2L per trasformare le lezioni in presenza in lezioni multimediali registrate.  

L’impegno e la disponibilità del Consorzio, in risorse e persone, ha consentito di garantire l’operatività di tutti i sistemi e‑learning e multimediali, anche sotto picchi di carico mai visti prima né mai pianificati, nemmeno ipotizzati per ipotetiche condizioni limite.  

Tutti i sistemi e-learning gestiti dal Consorzio, dalle primissime fasi dell’emergenza sono passati improvvisamente da qualche decina a molte centinaia di studenti collegato giornalmente e costantemente. Nel giro di un week‑end, da servizio accessorio e in qualche caso di nicchia, i sistemi e‑learning, sono divenuti improvvisamente l’unica scelta possibile per la didattica. Il trend si conferma ancora oggi e lo prevediamo costante anche nel medio periodo.  

La scelta del Consorzio di soluzioni distribuite e virtualizzate ha consentito, pur nella difficoltà di tempi ristrettissimi, un rapido potenziamento e moltiplicazione dei server dedicati. Tutti gli specialisti si sono impegnati per mantenere operativi i sistemi dedicati alla didattica, arrivati nei momenti più difficili anche a mostrare qualche intrinseco limite applicativo. L’adattabilità dei servizi e la dedizione delle persone dedicate ha consentito però, anche in questa condizione estrema, di accogliere e servire anche quattro nuovi atenei.  

 

 

Nel corso della primavera 2020 il gruppo e-learning è stato ingaggiato inoltre sullo sviluppo di una nuova soluzione, dedicata allo svolgimento online, automatizzato e integrato, degli Esami Online di profitto. Uno dei temi più richiesti dagli atenei, che Cineca supporta per garantire la piena operatività didattica anche nei momenti più complessi e difficili di questo ultimo anno.   

Sviluppato in breve tempo su un framework esistente di soluzioni per la didattica a distanza, Esami Online risponde alla necessità per un ateneo di predisporre ed erogare in breve tempo esami di profitto scritti che i candidati possono svolgere, in ambienti protetti e sotto le dovute condizioni, in modo indipendente dalla propria collocazione geografica, quindi anche da casa. 

La soluzione risulta innovativa e mantiene la sua efficacia anche in un contesto logistico di didattica tradizionale in presenza, erogata ad esempio tramite laboratori o aule informatizzate, ma sempre in ambienti operativi dedicati e integrati con il sistema di Segreteria Studente Esse3. 

Numeri a un anno dall’emergenza 

Dalle più recenti rilevazioni, oltre all’attuale contesto ancora emergenziale, possiamo confermare che anche nel 2021 i numeri confermano il trend iniziato a marzo 2020: un fortissimo e stabilizzato uso di tutte le risorse online e multimediali dedicate a didattica e formazione a distanza. 

Osservando il totale degli utenti[1] distinti, attivi sulle nostre piattaforme e‑learning[2], se a maggio 2019 erano poco meno di 200.000 (199.024), ad aprile 2020 cresciuti già oltre i 260.000 (260.203), nella rilevazione per l’intero anno 2020 sono diventati quasi 360.000 (359.543). Numeri che non lasciano dubbi sull’attuale uso e diffusione di questi servizi.  

Piattaforme e-learning

 
 

Made with Flourish

La media per l’intero 2020, è stabilmente collocata sopra i 35.000 utenti giornalieri distinti, che hanno avuto accesso ai sistemi e‑learning[3], con picchi che hanno superato i 51.000 nel 2020 e il 46.000 già nel febbraio 2021. Il dato, raccolto in una fascia oraria “di ufficio”, risulta sicuramente una stima per difetto del reale utilizzo dell’e‑learning, un servizio per sua natura sfruttato e accessibile in qualunque giorno e fascia oraria. 

Per il servizio L2L, dedicato alla didattica multimediale e integrato nelle soluzioni e‑learning del Consorzio, i numeri sono forse ancora più impressionanti: oltre 210.000 utenti unici del servizio, più di 300.000 contenuti multimediali gestiti ed erogati, quasi 120 Terabyte di storage occupati. La crescita rispetto agli anni precedenti è del 384% per lo storage e del 476% degli utenti. A titolo di confronto, si segnala che gli studenti universitari totali in Italia (iscritti, dati 2017) sono circa 1.680.000.


[1] Studenti, docenti e utenze tecniche, con maggioranza assoluta rappresentata da studenti  

[2] Cioè che abbiamo fatto almeno un’attività  nell'ultimo anno dalla rilevazione 

[3] Somma delle medie giornaliere di tutte le piattaforme e‑learning, periodo lu-ve feriali, fascia 9:00-17:00