L'ottimizzazione e la massima efficienza dei programmi di calcolo parallelo è un'attività che affianca la ricerca sull'efficienza energetica delle prossime generazioni dei sistemi di supercalcolo.

Khronos® Group, un consorzio aperto di aziende che creano standard di interoperabilità per la grafica e il calcolo, ha rilasciato al pubblico SYCL™ 2020, un framework di programmazione parallela eterogenea basato su C++. SYCL è in grado di accelerare il calcolo ad alte prestazioni (HPC), l'apprendimento automatico, l'elaborazione integrata e le applicazioni desktop ad alta intensità di elaborazione su una vasta gamma di architetture di processori, tra cui CPU, GPU, FPGA e processori AI.

“In base all'esperienza acquisita da Cineca, SYCL si è dimostrato efficace per lo sviluppo del calcolo ad alte prestazioni in un ambiente ibrido. Infatti, tramite SYCL, è possibile creare un ambiente comune e portatile per lo sviluppo di applicazioni ad alta intensità di elaborazione da eseguire su architetture HPC configurate con acceleratori a virgola mobile. L'ambiente così configurato consente alle industrie e alle comunità scientifiche di utilizzare la comune disponibilità di strumenti di sviluppo, librerie di algoritmi, esperienza accumulata", ha affermato Sanzio Bassini, direttore del dipartimento High Performance Computing, Cineca. “Cineca sta già eseguendo il runtime Celerity distribuito su diverse implementazioni SYCL sul nuovo cluster Marconi100, classificato n. 9 nella Top500 (giugno 2020), fornendo agli utenti un'API unificata sia per circa 4000 GPU NVIDIA Volta V100 sia per processori host IBM Power9". SYCL 2020 è un grande passo verso un'API molto più snella che sblocca tutto il potenziale fornito dai moderni standard C++ per i kernel accelerati data-parallel, rendendo lo sviluppo di software scientifico su larga scala più semplice e più sostenibile, sia per applicazioni di dominio orientate all'industria per le industrie, sia per applicazioni orientate al dominio scientifico."