Lo Speciale TG1 trasmesso lo scorso 30 maggio si è occupato del Tecnopolo di Bologna: un simbolo della ripresa economica, sociale, e digitale post pandemia. 

Al Tecnopolo, infatti, a breve si trasferirà il datacenter del Centro Meteo Europeo ECMWF e a inizio 2022 Cineca vi installerà il supercomputer Leonardo, facendo di Bologna, e dell'Italia, il principale centro europeo per meteo, supercalcolo e big data. Il centro, che ospiterà, tra gli altri, anche ENEA, INFN, Università di Bologna, Arpae, Agenzia Italia Meteo, consentirà di dare una forte accelerazione alla ricerca su Meteo, Medicina, cybersecurity, aerospazio, agricoltura, industria, grazie agli investimenti sul digitale dell'Europa, del Governo e della Regione Emilia-Romagna. 

Descrivendo l'avanzamento dei lavori del cantiere, che non si sono mai fermati durante la pandemia, il servizio della giornalista Barbara Carfagna cerca di lanciare lo sguardo al futuro del nostro Pianeta, che non può prescindere dalla sostenibilità e dallo sfruttamento dei dati, basato sull'alleanza tra il verde dell'ambiente e il blu del digitale.