I supercomputer sono cruciali per accelerare i tempi delle ricerche. Il progetto Exscalate4CoV è uno degli esempi di quello che si può fare con il calcolo ad alte prestazioni, in occasione di emergenze come pandemie o emergenze climatiche.

PRACE, l'associazione che raggruppa i principali centri di supercalcolo in Europa, ha deciso di sostenere la ricerca in questo ambito, finanziando proposte di progetto che richiedono ingenti risorse di calcolo per contribuire alla mitigazione dell'impatto della pandemia di COVID-19. In particolare i principali temi di interesse sono:

  • Ricerca biomolecolare, per comprendere i meccanismi dell'infezione da virus,
  • Ricerca bioinformatica, per comprendere mutazioni, evoluzione, ecc.,
  • Bio-simulazioni per lo sviluppo di terapie e / o vaccini,
  • Analisi epidemiologiche, per comprendere e prevedere la diffusione della malattia,
  • Altre analisi per comprendere e mitigare l'impatto della pandemia

L'invito a presentare proposte seguirà una procedura di revisione rapida per fornire velocemente un feedback ai candidati.