Tu sei qui

Trasparenza e Legalità: un bene comune

231 e Whistleblowing al Cineca (prof. Antonio Parbonetti, Università di Padova, e CdA Cineca)

Il tema della trasparenza e della tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro è molto importante per il Cineca. Ce ne parla il prof. Antonio Parbonetti, Prorettore all'organizzazione e processi gestionali dell'Università di Padova, e membro del Consiglio di Amministrazione del Cineca.

Il Cineca ha recentemente rivisto il modello organizzativo 231, fondamentalmente rielaborando il codice etico e le procedure che consentono di evitare che vengano commessi i reati elencati in quella che è la normativa. Nell’ambito di questa rivisitazione complessiva del nostro modello organizzativo è stata inserita una procedura per fare segnalazioni di condotte illecite. 

Già da molti anni in Italia c’è una normativa che è legata al whistleblowing e tutela il segnalante e gli garantisce l’anonimato nel caso in cui segnali degli atti illeciti. Il modello 231 e il whistleblowing sono ampiamente utilizzate e di fatto rappresentano una tutela per tutte le società. La normativa che ha istituito il modello normativo, nel 2001, ha sostanzialmente richiesto alle società di adottare un modello organizzativo idoneo a prevenire reati. Proprio perchè ha una valenza generale complessiva, Cineca l’ha anche fatto proprio quindi si va a iscrivere in un contesto ampio in cui tutte le società ormai hanno un proprio modello organizzativo. 

La procedura attivata dal Consorzio in questo contesto si rivolge anzitutto ai dipendenti Cineca che nel momento in cui vengono a conoscenza di eventuali atti illeciti, il termine è volutamente ampio perché può andare da veri e propri reati a comportamenti che violano esclusivamente norme interne, il dipendente che è a conoscenza di questi atti illeciti segue questa procedura avendo una garanzia importante che è l’anonimato, quindi si collega su un sito e lì può segnalare eventuali anomalie. Le segnalazioni vengono ricevute dal responsabile prevenzione corruzione e trasparenza e dsll’Organismo di Vigilanza. Il segnalante deve solamente di evitare di fare due cose importanti, fare una segnalazione per danneggiare l’ente o calunniare. Al di fuori di queste due circostanze il segnalante è tutelato sempre. Questo è il punto importante. Perché l’abbiamo adottato?  Semplicemente perché la trasparenza e la legalità sono un bene comune, tutti quanti abbiamo consapevolezza che comportamenti anche penalmente rilevanti potenzialmente possono distruggere o danneggiare l’ente, allora nello sforzo di far crescere Cineca e dargli un sviluppo sempre maggiore è importante che ci sia un ruolo attivo di ognuno di noi a tutela di quella che è la legalità.