Tu sei qui

MISTRAL

Meteo Italian SupercompuTing poRtAL
In corso

Progetto MISTRAL – Meteo Italian SupercompuTing poRtAL

Due anni di progetto, finanziato dal programma dell’Unione Europea Connecting Europe Facility (CEF) – Telecommunication Sector e iniziato il 1 Ottobre 2018.

Scopo principale del progetto è la creazione di un Portale Nazionale degli Open Data Meteorologici per fornire ai cittadini, alla pubblica amministrazione e alle organizzazioni private, nazionali e internazionali, dati meteorologici dal network osservativo, analisi e previsioni storiche e in tempo reale, con elevata accuratezza. I dati saranno disponibili in termini di dati numerici su grigliati, prodotti probabilistici (ad esempio previsione di precipitazione per la previsione delle piene) o serie temporali su punti derivati dalla modellistica e da rielaborazioni di tali dati (ad esempio probabilità di temporali).

La finalità del portale MISTRAL è quella di facilitare e promuovere il riuso di dataset meteorologici sia da parte della comunità meteorologica sia da altri settori potenzialmente interessati, fornire servizi a valore aggiunto attraverso l’utilizzo delle risorse di supercomputing, individuando nuove opportunità di  business.

Dieci obiettivi specifici di progetto guidano l’implementazione delle attività:

  1. migliorare l’accesso delle istituzioni pubbliche ai grandi dataset di dati meteorologici;
  2. favorire forme creative di utilizzo dei grandi dataset di dati meteorologici sfruttando il supercalcolo; 
  3. La sfida dei Big Data: creare un nuovo servizio a livello nazionale italiano che indirizzi lo sfruttamento evolutivo della enorme quantità di dati disponibili ed accessibili;
  4. indagare la capacità del supercalcolo di analizzare combinazioni complesse di grandi dataset meteorologici pubblici per formulare le previsioni più affidabili;
  5. migliorare l’interoperabilità dei servizi meteorologici regionali attraverso l’adozione di standard internazionali;
  6. assicurare la messa a disposizione dei datigenerati da  supercomputer sul Portale Nazionale e sul  portale Europeo degli Open Data,  assicurando l’accesso a livello europeo, l’interoperabilità e  il collegamento dei servizi del settore meteorologico ai servizi core della piattaforma europea degli Open Data;
  7. fornire dati ufficiali e certificati e serviziche promuovano il riuso di dati in accordo con le norme del settore pubblico dell’informazione e le iniziative di “open government”;
  8. fornire ai cittadini libero accesso a dati osservativi,  previsionimeteorologiche e strumenti di visualizzazione;
  9. progettare e implementare nuove modalità di visualizzazione ed esposizione dei dataset e dei metadati, adattati ai bisogni dell'utente;
  10. identificare modelli aziendali possibili che possono supportare un uso sostenibile dei dataset meteorologici nel  tempo e la valorizzazione delle risorse pubbliche delle istituzioni meteorologiche italiane nelle piattaforme europee, in una prospettiva trans-nazionale.

Sei partner e un approccio inclusivo per coinvolgere gli utenti. I partner del progetto lavoreranno insieme con la più ampia comunità meteorologica nazionale per promuovere il concetto di “dati aperti” e per implementare strumenti che consentono di acquisire, collezionare, armonizzare, aggregare, scoprire, visualizzare, scaricare, trasformare e distribuire dati e previsioni  meteorologiche scientificamente affidabili.  Il consorzio dei partner definirà delle policy relative ai dati apertiper i dati meteorologici al fine di definire una regolamentazione nazionale e promuoverne il riuso.

Differenti interfacce, expertise, servizi e funzionalità, definite e chiare licenze sui dati saranno personalizzate saranno al servizio di utenti, attori economici e grande pubblico. I cittadini, i portatori di interesse e i decisori potranno accedere ai dataset e ai relativi metadata, sia attraverso l’uso di servizi aperti sia attraverso la disponibilità di strumenti di visualizzazione.  Soluzioni di visualizzazione avanzate e innovative saranno infatti implementate al fine di proporre i dati e le informazioni meteorologiche sia per gli utilizzi scientifici e istituzionali, sia per gli utenti non esperti. 

Portale MISTRAL: servizi & attività 

  • Portale italiano aperto dei dati meteorologici osservativi, raccolti in un archivio digitale
  • Portale aperto delle previsioni meteorologiche italiane in forma numerica quali output della modellistica meteorologica e da rielaborazioni a posteriori
  • Politiche sull’Open data per i dati meteorologici nazionali al fine di definire una regolamentazione nazionale e promuovere il riuso dei dati meteorologici. Saranno consultati i portatori di interesse con modalità pro-attive nella definizione del processo di policy e nella progettazione del portale
  • Servizi in alta affidabilità: il portale nazionale degli open data meteorologici sarà progettato in modo da operare in alta affidabilità per assicurare un servizio 24x7 con la necessaria assistenza e manutenzione 
  • Servizi derivanti dalla post elaborazione di dati e previsioni meteorologiche attraverso l’utilizzo di High Performance Computer:
    • - Dati osservativi meteorologici (tempo attuale, dati storici, dati da satellite e da radar);
    • - Dati previsionali meteorologici su griglia regolare attraverso un servizio interattivo (ad alta risoluzione per differenti scadenze temporali e con aggiornamenti periodici, allerte meteorologiche);
    • - Mappe meteorologiche e campi derivanti da rielaborazioni a posteriori;
    • - Previsioni probabilistiche di precipitazione ad alta accuratezza per la previsione delle piene improvvise
  • Promozione del portale MISTRAL: una attività legata alla disseminazione pubblica delle funzionalità del portale e alle sue opportunità sarà portata avanti per assicurarne l’efficacia e aumentare la consapevolezza dei potenziali utenti. Sarà svolta anche una interazione dedicata con portatori di interesse e utenti specifici
  • Connettività tra dati e nodi computazionali saranno migliorati per quanto necessario  

 

Progettare un modello di business è uno degli output del progetto:  il portale nazionale MISTRAL sarà attivo non solo per la durata del progetto ma sarà uno strumento stabile per la disseminazione dei dati meteorologici e sarà dedicato a differenti tipologie di utenti finali, alla comunità scientifica, ricercatori, grande pubblico, istituzioni e autorità nazionali, regionali e locali. Inoltre il portale sarà integrato nel Portale Europeo degli Open Data per raggiunger un più elevato livello di visibilità attraverso una sinergia pan-Europea. 

Tecnologia innovative per l’infrastruttura HPC (High performance Computer)e per lo memorizzazione di grandi quantità di dati saranno utilizzate per supportare l’implementazione del portale MISTRAL.

Il portale aperto MISTRAL sarà progettato per l’interoperabilità, la condivisione e il riuso di dati e metadata, e sarà supportato da un grande repository per i dati (dati su griglia, immagini, mappe, etc.) e i relativi metadati. Il repository avrà le funzionalità integrate per la gestione di dati e metadati altamente innovativa e avanzata e includerà le componenti di visual analysis per le visualizzazione dei dati. 

Adeguato spazio di archiviazione per i big data e infrastruttura HPC saranno messe a disposizione del progetto al fine di rendere possibile il post processamento e la visualizzazione dei dati osservati e previsionali, e al fine di rendere le previsioni maggiormente utili e usabili, confezionando l’output sulle esigenze di specifici interlocutori individuati.

 

Partner 

CINECA, il maggiore centro di calcolo in Italia e uno dei più importanti a livello mondiale per le applicazioni di supercomputing e di ricerca. Fornisce le risorse di HPC all'avanguardia e il supporto qualificato all’accademia e alle organizzazioni industriali. Capofila del progetto

Il Dipartimento di Protezione Civilecoordina e guida il Servizio Nazionale della Protezione Civile, in cooperazione con le autorità regionali e locali, per la prevenzione dei rischi, le attività di monitoraggio e prevenzione, per la prontezza operativa, per la gestione delle emergenze e le procedure di intervento in caso di eventi previsti o in corso

Il Centro Europeo per le Previsioni a Medio Termineè una organizzazione internazionale con lo scopo di produrre previsioni meteorologiche a medio e lungo termine per la distribuzione ai servizi meteorologici nazionali degli Stati Membri,lo sviluppo della ricerca tecnica e scientifica  rivolta al miglioramento delle previsioni e all’acquisizione e archiviazione di dati meteorologici

L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell’Emilia Romagnasvolge attività di previsione meteorologica numerica a livello nazionale e gestisce una fitta rete di stazioni osservative e un sistema radarmeteorologico 

L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Piemonte  gestisce una fitta rete di stazioni osservative, strumenti di remote sensing e ha una grande esperienza nell’interpretazione dei dati meteorologici, nella loro elaborazione e gestione e nella verifica dei modelli previsionali

Dedagroup Public Services, società privata, uno dei più importanti attori dell'Information Technology con expertise nell’integrazione di sistemi, design digitale e innovazione digitale di socità, enti pubblici e istituzioni finanziarie, con una grande competenza ed esperienza nei dati geografici, negli open data, e negli standard e direttive internazionali 

Finanziamenti 

Funded under the Connecting Europe Facility (CEF) – Telecommunication Sector Programme of the European Union,

Tempistica 

Il progetto, che ha preso il via il 1 ottobre 2018, durerà 2 anni

Referenti Cineca 

Gabriella Scipione