Tu sei qui

Al via “ScienzaInsieme”, nasce l’alleanza italiana per la divulgazione scientifica

14 Settembre 2018

“ScienzaInsieme” è la prima iniziativa nazionale di divulgazione scientifica dei principali enti di ricerca italiani: ASI, CINECA, CNR, ENEA, INAF, INFN, INGV, ISPRA e le Università “La Sapienza” di Roma e della Tuscia di Viterbo lavoreranno insieme con l’obiettivo di promuovere un modello di comunicazione che abbina rigore scientifico e condivisione della conoscenza. 

“ScienzaInsieme” nasce per unire le competenze trasversali degli enti di ricerca e dare vita a un polo istituzionale di riferimento per la divulgazione scientifica in grado di assolvere alla cosiddetta “terza missione” - la valorizzazione della scienza nel panorama nazionale e internazionale. 

Con questo obiettivo “ScienzaInsieme” punta a costruire un network in grado di confrontarsi con istituzioni, enti, PA e altre realtà del territorio, sia nel ruolo di “incubatore” di progetti e idee che come promotore di eventi e manifestazioni di divulgazione scientifica, anche in sinergia con le più importanti istituzioni culturali nazionali, come quella già avviata con il MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma, nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori, il prossimo 28 settembre.  

 

Cineca, con ScienzaInsieme si propone di valorizzare la ricerca e la scienza e in particolare, in occasione della Notte europea dei Ricercatori, intende trasferire anche a Roma gli obiettivi del progetto Society, in corso a Bologna e nei campus universitari della Romagna: esplorare le possibili intersezioni tra scienza, cultura e società. Un obiettivo in linea con l'accento posto dalla Commissione Europea sull'anno Europeo del Patrimonio Culturale. Anche a Roma, dunque, attraverso seminari e attività dedicate ai bambini e ai ragazzi nella settimana dal 24 al 28 settembre Cineca illustrerà l’importanza del supercalcolo per la ricerca scientifica non solo nel calcolo scientifico, ma anche nell’ambito dei beni culturali. 

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. L’Italia ha aderito da subito all’iniziativa europea con una molteplicità di progetti che ne fanno tradizionalmente uno dei paesi con il maggior numero di eventi sparsi sul territorio. L’edizione 2018 coinvolge in Italia 9 progetti per un totale di oltre 80 città.

Society (How do you spell Research? Society – Science, histOry, Culture, musIc, Environment, arT, technologY) è il progetto che porta la Notte Europea dei Ricercatori a Bologna, Cesena, Forlì e Predappio, Ravenna, Rimini. Society è stato finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Horizon 2020 (Grant agreement n. 819090). I partner del progetto Society sono il Consorzio Interuniversitario CINECA (coordinatore), Università di Bologna, Consiglio Nazionale delle Ricerche Area di Bologna (CNR), Istituto nazionale di Fisica Nucleare (INFN) Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), oltre alla società di comunicazione ComunicaMente.

Maggiori informazioni su ScienzaInsieme nel comunicato stampa