Tu sei qui

MARCONI porta l’Italia ai primi posti della classifica dei supercomputer più potenti al mondo

15 Novembre 2016

Con il nuovo aggiornamento, il sistema MARCONI del Cineca si posiziona al dodicesimo posto del ranking mondiale, e al primo posto nell’Unione Europea per quanto riguarda i sistemi di calcolo dedicati alla ricerca scientifica. L'annuncio è stato dato nel corso dell'evento internazionale Supercomputing 2016, in corso fino al 18 novembre a Salt Lake City, durante il quale ogni anno viene presentata la lista Top500 dei supercomputer più potenti al mondo.

Con l’installazione di questo secondo aggiornamento del progetto di sviluppo del sistema di supercalcolo MARCONI, l’Italia si colloca al sesto posto, dopo Cina, Stati Uniti, Giappone, Germania, Gran Bretagna e Francia, in termini di potenza di supercalcolo disponibile a livello nazionale, un asset strategico per lo sviluppo socio economico.

Il nuovo sistema di calcolo è a disposizione del sistema accademico nazionale, del mondo della ricerca, dell’ecosistema europeo per il calcolo ad alte prestazioni, e anche della comunità scientifica internazionale attraverso Eurofusion, il Consorzio Europeo per lo Sviluppo dell’Energia da Fusione Nuclea

Supercomputing 2016 è l'evento internazionale dedicato al mondo del calcolo ad alte prestazioni, che ogni anno vede la partecipazione di tutti i principali centri di ricerca, dei produttori di sistemi di supercalcolo, e dei ricercatori che utilizzano questi sistemi per i loro progetti. Anche quest'anno il Cineca partecipa con uno stand, e presenta i progetti realizzati da parte del mondo della ricerca italiano e europeo.

Maggiori informazioni, e caratteristiche tecniche, nei comunicati stampa nella colonna degli approfondimenti.