Tu sei qui

MARCONI si conferma ai primi posti della TOP500

19 Giugno 2017

Il sistema MARCONI del Cineca rimane nella top15 della lista dei supercomputer più potenti al  mondo, posizionandosi al quattordicesimo posto del ranking mondiale, e al secondo posto nell’Unione Europea. L'annuncio è stato dato nel corso dell'evento internazionale sul calcolo ad alte prestazioni ISC 2017, che quest'anno si tiene a Francoforte dal 19 al 22 giugno.

Tutti i sistemi italiani presenti nella classifica afferiscono al Cineca: MARCONI e GALILEO sono al Cineca; il sistema DAVIDE, realizzato da E4 tramite il Pre Commercial Procurement Prace, arriverà il prossimo inverno; i sistemi HPC 2 e 3 Exploration & Production - Eni S.p.A. sono gestiti dal Cineca. Fermi e HPCC1 (anch'essi di afferenza Cineca) sono in fase di dismissione.

Attualmente è in corso la terza fase del progetto di sviluppo del sistema di supercalcolo MARCONI, che prevede un ulteriore aumento della capacità di calcolo. Il sistema MARCONI, inaugurato lo scorso maggio dalla Ministra dell'Istruzione Università e Ricerca Valeria Fedeli, si conferma un asset strategico per lo sviluppo socio economico del nostro Paese e dell'Europa.

Sul sistema Marconi la Ministra ha dichiarato che si tratta di un traguardo notevolissimo, "un grande orgoglio italiano” e un “modello per l’Italia”. Nell'ambito del calcolo ad alte prestazioni, infatti, il Cineca “rappresenta l'Italia nel contesto internazionale e si fa molto spesso portavoce delle scelte strategiche del nostro Ministero".

Il nuovo sistema di calcolo è a disposizione del sistema accademico nazionale, del mondo della ricerca, dell’ecosistema europeo per il calcolo ad alte prestazioni attraverso LISA, ISCRA e PRACE, e anche della comunità scientifica internazionale attraverso EUROFUSION, il Consorzio Europeo per lo Sviluppo dell’Energia da Fusione Nucleare.