Tu sei qui

Il Supercomputer Marconi al servizio della ricerca europea sulla fusione

14 Settembre 2016

Una partnership tutta italiana composta da ENEA e CINECA ha vinto la selezione internazionale per fornire servizi di supercalcolo e storage dati a EUROFUSION, il Consorzio Europeo per lo Sviluppo dell’Energia da Fusione. Fino al 2018 metteranno a disposizione della comunità scientifica internazionale ‘MARCONI Fusion’, una partizione di ‘ MARCONI’  il principale computer di ricerca italiano, installato presso la sede CINECA di Casalecchio di Reno (Bologna). MARCONI Fusion sostituirà il precedente sistema di calcolo ad elevate prestazioni fornito dal supercomputer HELIOS dell’International Fusion Energy Centre di Rokkasho, in Giappone. 

Alla cerimonia inaugurale del servizio, che si è tenuta presso la sede CINECA di Casalecchio di Reno lo scorso 14 settembre, hanno partecipato il Presidente dell’ENEA, Federico Testa, il Direttore del CINECA, David Vannozzi, il Direttore del progetto Eurofusion, Tony Donné, Direttore Dipartimento Fusione e tecnologie per la sicurezza nucleare ENEA, Aldo Pizzuto, e il Direttore del Dipartimento Supercalcolo Applicazioni e Innovazione del CINECA, Sanzio Bassini.

Il video dell'inaugurazione dell’evento, il comunicato stampa e altre informazioni sono disponibili nella colonna approfondimenti.