Tu sei qui

Al via DARE, rigenerazione urbana a misura di cittadinanza

5 Settembre 2019

Il progetto DARE, di cui Cineca è partner e presentato il 4 settembre 2019 presso il Comune di Ravenna, è vincitore del 4° bando europeo Urban Innovative Actions.

Con un finanziamento di quasi 5 milioni, il progetto DARE, capitanato dal Comune di Ravenna, si è aggiudicato il finanziamento più alto nell’ambito dell’iniziativa dell’Unione europea UIA (Urban Innovative Actions) “laboratorio urbano” (2014 – 2020) che sostiene i progetti d’innovazione di frontiera delle città europee. 

DARE è l’acronimo di “Digital environment for collaborative alliances to regenerate urban ecosystems in middle-sized cities” (Ambiente digitale per alleanze collaborative al fine di rigenerare ecosistemi urbani in città medie). 

I principali obiettivi del progetto saranno volti alla transizione digitale e rigenerazione urbana della darsena di città di Ravenna, inseriti in un percorso per promuovere la cultura digitale tra i cittadini e per aggiornare la pubblica amministrazione reciprocamente.

Per Sanzio Bassini, direttore del Dipartimento HPC di Cineca: “DARE è veramente un progetto di eccellenza. Basti pensare che su 176 candidature ne sono state selezionate solo 20. E’ in perfetta sinergia con l’agenda dell’Associazione Big Data promossa dalla Regione Emilia Romagna, che coinvolge oltre a Cineca i maggiori centri di ricerca nazionali e importanti collaborazioni internazionali per promuovere l’utilizzo dei big data per lo sviluppo umano”.

“E’ la prima volta che la rigenerazione urbana non tratta di interventi di carattere edilizio urbanistico ed architetturale, ma punta proprio a sviluppare una cultura digitale attraverso una piattaforma collaborativa autosufficiente e capace di diventare un modello estendibile dalla Darsena a tutto il territorio ravennate, che possa diventare un esempio ripetibile per altre città europee delle stesse dimensioni del nostro Comune” ha affermato Federica del Conte, Assessore all’Urbanistica di Ravenna. 

Cineca si occuperà di realizzare una infrastruttura digitale in grado di raccogliere, gestire e creare dati relativi alla Darsena come, tra gli altri, il traffico veicolare, i dati economici sulle attività presenti, i dati ambientali e quelli relativi alla popolazione. 

Il percorso di progetto si avvarrà di un approccio collaborativo con i cittadini.

Il partenariato di progetto include Enti pubblici e privati, di varie dimensioni, rappresentativi della realtà ravennate ma anche eccellenze nazionali ed europee: Cineca, Enea – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, Chia Lab srl, Alma mater studiorum – Università di Bologna, European Crowdfunding Network AISBL, Studiomapp srl, CIFLA -Fondazione Flaminia Innovation Center, BiPart Impresa sociale srl, CNA, CertiMaC Soc. Cons. a r.l. e Legacoop Romagna.