Tu sei qui

Progetti

ESTEDI

ESTEDI, un' iniziativa di venditori e centri di supercalcolo Europei di software, ha stabilito uno standard Europeo per l' immagazzinamento e il recupero di dati multidimensionali di calcolo ad alta prestazione (HPC).  Ha gestito un ostacolo tecnico, l' ingorgo nella consegna di ampi risultati HPC agli utenti, aumentando i generatori di ampi volumi di dati con una gestione flessibile dei dati e uno strumento di estrazione per dati raster spazio-temporali. 

EUDAT

Il Cineca è membro del consorzio del progetto EUDAT (European Data Infrastructure) che  ha come obiettivo la creazione di una infrastruttura per la gestione di dati scientifici (l'equivalente di PRACE, ma focalizzato sui dati).

Europlanet

Il progetto Europlanet RI, the Europlanet Research Infrastructure, è il proseguimento ideale del progetto EuroPlaNet, finanziato dalla Unione Europea nell'ambito del VI programma quadro. Europlanet RIè stato lanciato nel gennaio 2009,  è una cosiddetta "Integrated Infrastructure Initiative (I3)" ovvero una combinazione diNetworking Activities, Transnational Access Activities,  e Joint Research Activities.

EUROSTAT: fornitura di metodologie statistiche

Il progetto riguarda la correzione dei dati riguardanti lo scambio, tra tutti i Paesi del mondo, del legno. In particolare la correzione delle quantità scambiate che, per esempio, possono essere affette da errori nelle unità di misura adottate.

EUTIST-M

EUTIST-M è un consorzio attualmente di sei progetti medici finanziati dal Programma IST della Commissione Europea che mira a incentivare le tecnologie mediche informative con lo sviluppo di cinque prove e un' esercitazione trials.

EXPLORIS

L’ambizione principale del progetto Exploris è quella di fare un significativo passo avanti nella valutazione del rischio di eruzioni esplosive in città e isole dell'UE densamente popolate. Il piano di lavoro proposto è finalizzato a fare progressi significativi nella comprensione di ciascuna delle componenti fondamentali che determinano il rischio vulcanico: la valutazione dello scenario vulcanologico, la simulazione numerica dei processi eruttivi, la valutazione delle vulnerabilità, la quantificazione dell'impatto della manifestazione sugli edifici circostanti, le infrastrutture e gli abitanti, la valutazione probabilistica del rischio.

FIRB-Bioinformatica

Obiettivo principale del progetto è stato lo sviluppo di nuove utility bioinformatiche da condividere con l' intera comunità scientifica nazionale e internazionale, usando  avanzati strumenti tecnologici .
Attività incluse in questo progetto,dando un supporto alle compagnie biotecnologiche e farmaceutiche, accrescevano le capacità della ricerca biomedica nella comprensione di sistemi molecolari che conducono a malattie  genetiche.

FIRB-HRBC

Il cancro al seno è causa principale della morbilità del cancro nelle donne, rappresentando circa un quarto di tutti i nuovi casi di cancro nella popolazione femminile; una donna su tre,verosimilmente, sviluppa  il cancro al seno durante la vita. Il progetto è stato concentrato sulla definizione di un set di geni coinvolti nel cancro al seno umano che è servito come base per la progettazione di una piattaforma comune di microarray. La piattforma è stata usata da tutti i partner per effettuare esperimenti genetici.

FLUSI

 DImostrare che le tecniche numeriche disponibili di dinamica dei fluidi basate su HPCN siano adeguate per la simulazione di processi interni di nebulizzazione.

FORTISSIMO

Fortissimo è un progetto in collaborazione con 45 enti e centri europei che permetterà alle Piccole e Medie Imprese europee di diventare globalmente più competitive grazie all'uso di servizi di calcolo ad alte prestazioni e simulazioni su un'infrastruttura cloud HPC . Il progetto è coordinato dall 'Università di Edinburgo e coinvolge partner che includono aziende manifuatturiere, Sviluppatori di Applicazioni, Esperti di Domini, Fornitori Italiani di Soluzioni e Fornitori di Servizio  HPC Cloud da 14 paesi. Il progetto è finanziato  dalla Commissione Europea nell'ambito del VII Programma Quadro.

In Fortissimo, CINECA è uno dei principali partner che forniranno risorse di calcolo e expertise in ambito HPC.

Pagine

FORTISSIMO

Fortissimo è un progetto in collaborazione con 45 enti e centri europei che permetterà alle Piccole e Medie Imprese europee di diventare globalmente più competitive grazie all'uso di servizi di calcolo ad alte prestazioni e simulazioni su un'infrastruttura cloud HPC . Il progetto è coordinato dall 'Università di Edinburgo e coinvolge partner che includono aziende manifuatturiere, Sviluppatori di Applicazioni, Esperti di Domini, Fornitori Italiani di Soluzioni e Fornitori di Servizio  HPC Cloud da 14 paesi. Il progetto è finanziato  dalla Commissione Europea nell'ambito del VII Programma Quadro.

In Fortissimo, CINECA è uno dei principali partner che forniranno risorse di calcolo e expertise in ambito HPC.

FORWARD

Il progetto FORWARD intende fornire un approccio globale efficace alla complessa questione della valutazione dei diritti d’autore dei prodotti audiovisivi e delle “opere orfane”. L'obiettivo principale è progettare e realizzare un sistema europeo per valutare lo stato dei diritti (compresi quelli delle opere orfane) per tutti i tipi di lavori audiovisivi, accorpando informazioni provenienti da diverse fonti e  molteplici centri nazionali;

 

FRAFEM

Il principale risultato del progetto è stato un completo ambiente software per la stima dell' indicatore di rischio globale per le fratture del collo femorale. In particolare, il software FRAFEM ha un tempo d' esecuzione di circa 5 minuti e così è completamente compatibile con il suo inserimento nel corso clinico standard. In questo modo la durata totale di visita rimane immutata, riducendo al minimo l' impatto sulla procedura ospedaliera. Allo stesso tempo, il software ha raggiunto un alto livello di automatizzazione.

Frontiere in fisica dello stato condensato

L' acquisizione di nuove,avanzate tecnologie  è un passo inevitabile  nella pianificazione di un convincente processo di riabilitazione  dell' economia dei paesi dell' Europa Centro-Orientale.

GANES

C'è ora crescente interesse nell' esplorazione petrolifera in mare aperto lungo il bordo della piattaforma continentale Europea, e nell' interazione tra corsi di bordo di piattaforma e la circolazione di regioni limitate di mare. Perciò c'è bisogno di modelli che estendano oltre il bordo dellal piattaforma e attraversino sia una parte dell' oceano aperto che le regioni di mare poco profondo, che possano permettere di predire le correnti oceaniche e le temperature.

GASTROEPATONET

Rete delle unità di Gastroenterologia degli ospedali italiani S.I.G.E. (Società italiana di Gastroenterologia) e A.I.G.O. (Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Digestivi Ospedalieri)

GeBBAlab

Il progetto si propone la realizzazione di un Laboratorio Virtuale distribuito rivolto alla comunità clinico-scientifica regionale che svolge la sua attività nel campo della genetica e delle sue applicazioni terapeutiche.
Alla conclusione del progetto, il Laboratorio sarà a disposizione, inizialmente in ambito regionale, di altre realtà analoghe (clinici, di ricerca e applicativo-industriale) che siano interessate a sperimentarlo.
Il laboratorio apre un nuovo scenario nella frontiera

Genus Bononiae - Musei nella Città: cortometraggio 3D

Il primo movie 3D stereo HD realizzato per un museo con tecnologie all’avanguardia: un film in Computer Graphics (grafica computerizzata)  su Render farm Blender Cineca. L'obiettivo è raccontare la storia di Bologna con un cartoon, storicamente e filologicamente validato. Non un semplice filmato, ma un cortometraggio in 3D che gli spettatori possono vedere con gli appositi occhialini in un ambiente virtuale immersivo. 

 

Genus Bononiae - Musei nella Città: sala immersiva

Circa a metà del percorso di visita di Palazzo Pepoli vecchio, parte di Genus Bononiae - musei nella città, sarà collocata una sala immersiva che ospiterà sia il filmato 3D di Apa, sia filmati stereoscopici e applicazioni in tempo reale dedicati alla storia di Bologna.

Giudice di Pace di Bologna

Il portale del Giudice di Pace di Bologna nasce nell'ambito di Astrea, un progetto cofinanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur) nell'ambito del Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base (FIRB 2001).

Pagine