Tu sei qui

Progetti

PRACE 1IP

Il progetto PRACE (Partnership for Advanced Computing in Europe), finanziato dalla Commissione Europea nel 7° programma quadro, ha come obiettivo di progettare, realizzare e gestire una infrastruttura europea per la ricerca nel dominio del supercalcolo, eccellente, efficace e persistente (i modelli di riferimento sono il Cern di Ginevra ed il Sincrotrone di Grenoble). I principali centri HPC Europei assumeranno lo stato di Tier-0, assicurando al mondo della ricerca europea l'accesso ai più performanti sistemi di calcolo e creando il top level dell'ecosistema HPC in Europa.

PRACE-2IP

Proposito del progetto è di fornire una infrastruttura sostenibile d 'alta qualità per  l' Europa che possa incontrare le necessità più pressanti  delle comunità utenti Europee d ' HPC  attraverso la fornitura di accesso d'utente ai più  potenti sistemi HPC disponibili in tutto il  mondo in qualsiasi dato momento . PRACE-2IP favorirà la coordinazione tra risorse nazionali HPC   (sistemi Tier-1 ) per  meglio incontrare le necessità della comunità d 'utenti HPC Europea .

PRACE-3IP

PRACE-3IP è progettato per continuare, estendere e complementare  il precedente, e in corso, lavoro nella fase d' implementazione dell' Infrastruttura di Ricerca PRACE. Ciò prevede di fornire un' infrastruttura a lungo termine d' alta qualità per i sistemi Europei Tier-0, gestire la coordinazione tra la porzione condivisa delle risorse nazionali HPC (sistemi Tier-1), e rafforzare le relazioni stabilite con utenti industriali. PRACE-3IP aggiungerà una nuova attività chiave all' RI PRACE: l' uso di Prodotti Pre-Commerciali (PCP).

PRISMA

Il progetto PRISMA: servizi di e-government su piattaforme cloud per la sicurezza del territorio

Progetto DIANA

Uno dei principali quesiti che viene posto all'esperto criminalista nei casi in cui, nel corso di un episodio criminoso, sia stata utilizzata un'arma da fuoco, è quello relativo alla sua identificazione.
Alla soluzione di tale quesito si perviene attraverso l'esame dei residuati balistici rinvenuti in sede di sopralluogo. In particolare tramite lo studio e l'analisi delle tracce e impronte balistiche, lasciate da alcune parti meccaniche dell'arma sulla superficie di bossoli e proiettili.

Progetto Terme

Studio osservazionale sui pazienti degli stabilimenti termali

PROMISE

Predictability and variability of monsoons and the agricultural and hydrological impacts of climate change.

PROVOST

To quantify the predictability of the atmosphere on seasonal timescales over Europe and regions of the world where there may be European interests, and to test the skill of coupled models of the oceans, atmosphere and land surface, including data assimilation to provide initial conditions.

PRUDENCE

Problem to be solved: European decision-makers in government, non-governmental organisations (NGOs), and industry as well as the general public need detailed information on future climate. In this way it becomes possible to evaluate the risks of climate change due to anthropogenic emissions of greenhouse gases.

Pagine

TT@MED

The project aims at promoting the dissemination and transfer of the technology developed at 11 European IST activities funded under the EUTIST-M IST-1999-20226 initiative. These activities have been clustered and results are being achieved successfully. The proposal aims at maximising the synergies among the activities and providing them with experience, assessment and means for performing Europeanwide dissemination of the advanced information technologies developed in the activities, aiming at

UniGridS

The UniGridS project will develop a Grid Service infrastructure compliant with the Open Grid Services Architecture (OGSA). It is based on the UNICORE Grid software initially developed in the German UNICORE and UNICORE Plus projects and extended in the EU funded EUROGRID and GRIP projects. These demonstrated the development of an effective Grid, the use of applications in a Grid environment and the interoperability between the Globus Toolkit 2 and UNICORE. The guiding principle of the project

V-MusT.net

V-MusT.net è la rete trans-nazionale sui Musei Virtuali, finanziata dalla comunità europea nell'ambito del VII Programma Quadro e coordinata dal CNR.


VERCE

La ricerca comunitaria riguardante terremoti e sismologia è indirizzata verso problemi  fondamentali nella comprensione di sorgenti d'onda e proprietà dell' interno della Terra ,aiutando così la società nella gestione dei pericoli naturali ,delle risorse energetiche e dei cambiamenti ambientali e della sicurezza nazionale . VERCE sta supportando questo sforzo con lo sviluppo di un ambiente e-scientifico di dati intensivi per abilitare un'analisi dati innovativa e dei metodi per lo sviluppo di modelli di dati che sfruttino pienamente la disponibilità ,in aumento ,di dati aperti generati dai sistemi d'osservazione e di   monitoraggio della comunità globale di sismologia .

Virtual Rome

Il progetto "Virtual Rome" è coordinato e diretto da Maurizio Forte (fino a dicembre 2007) e da Sofia Pescarin per il CNR e da Luigi Calori per il CINECA. Il progetto prevede l'utilizzo di un sistema di realtà virtuale e di contenuti fruibili attraverso di esso, come un vero e proprio laboratorio in divenire sul paesaggio antico, in prospettiva aggiornabile interattivamente ed integrabile anche con altri progetti relativi al paesaggio dell'Urbe.

VISU

Craniofacial surgery is a surgical branch regarding study and treatment of any kind of disease affecting the face. Peculiar to this surgery is that any surgical procedure has non only functional but even esthetical implications such important for all patients' life. Anatomical and functional complexity of the face and skull makes this area extremely hazardous for any skilled surgeon or fellows in training. Computer-based surgery simulation represents a rapidly emerging and increasingly

Vivere il Medioevo, Parma al tempo della Cattedrale

Inserita nell’ambito delle celebrazioni per i 900 anni della dedicazione della Cattedrale di Parma, la mostra “Vivere il Medioevo – Parma al tempo della Cattedrale” illustra com’era Parma al tempo della costruzione della Cattedrale.

VOA3R

L’obiettivo principale di VOA3R è quello di migliorare la disseminazione dei risultati della ricerca europea su temi come Agricoltura e Acquacoltura, utilizzando un approccio innovativo per la condivisione dei prodotti della ricerca. Un risultato simile è possibile solo effettuando esperimenti innovativi con i contenuti scientifici delle due discipline, sviluppando e fornendo servizi ad integrazione degli archivi esistenti e dei sistemi di pubblicazione, attraverso un approccio federato.

VPH-SHARE

VPH-SHARE svilupperà la struttura organizzativa (l'infostruttura) e integrerà i servizi ottimizzati per rendere pubblici e condividere dati e conoscenza ,sviluppare unitamente modelli a multiscala per la composizione di nuove correnti di lavoro VPH ,facilitare collaborazioni entro la comunità VPH .

Pagine