Tu sei qui

Portali e Ontologie

L'ontologia  permette di definire i concetti e le classi di concetti da rappresentare nel portale. Poiché l'ontologia permette di definire anche le relazioni fra concetti, è possibile, poi, ottenere una esplicita struttura del portale basata, appunto, sulle relazioni. La relazione più semplice rappresentabile nell'ontologia del portale è quella gerarchica (tassonomia) che può essere immediatamente rappresentata nel modello ipertestuale.
L'utilizzo dell'ontologia in fase di creazione della struttura informativa del portale, ha essenzialmente il vantaggio di definire i concetti del sito in base ai dati e a ciò che viene definito come rappresentativo per il futuro portale.

La creazione di un'ontologia alla base di un portale si basa sui seguenti passaggi:

  • si raccoglie l'informazione rappresentativa (raccolta dati)
  • le fonti testuali vengono analizzate con l'ausilio del computer e si individuano i potenziali concetti e relazioni
  • l'esperto di dominio integra la sua conoscenza nella definizione dei concetti e delle loro relazioni
  • l'ontologia così creata per essere utilizzata da un computer deve essere codificata in un linguaggio di rappresentazione trattabile da un sistema informativo
  • l'ontologia viene integrata nell'applicativo.
Dall'ontologia ai servizi

Il primo servizio che scaturisce dall'utilizzo dell'ontologia nella struttura del portale è una navigazione assistita ipertestuale (mappa concettuale), con la possibilità di visualizzare le connessioni di un elemento a diversi livelli di profondità.Un altro servizio, di grande interesse, è il motore di ricerca basato sull'ontologia. Esso permette all'utente di effettuare una ricerca tramite concetti. Generalmente la ricerca avviene a partire da termini e da parole, con l'ontologia, invece, si ha possibilità di interrogare il motore a partire dalla semantica del termine. Infine un'ulteriore funzionalità è l'analisi della rappresentazione attraverso una visualizzazione grafica dell'ontologia.