Tu sei qui

IBM PLX

Un nuovo supercomputer con GPU per il calcolo tecnico e scientifico

Il nuovo supercomputer PLX-GPU di SCS-Supercomputing Solutions e Cineca basato su GPU è il più potente calcolatore disponibile a giugno 2011 in Italia a disposizione della ricerca pubblica e privata. Occupa la posizione 54 nella TOP500 (giugno 2011), la lista del supercomputer piu' potenti del mondo.
Questo supercomputer sarà usato inizialmente per  lo sviluppo e la ottimizzazione di applicazioni che sfruttano le architetture "ibride" (CPU affiancate da GPU), attraverso le quali sarà possibile affrontare problemi ambiziosi nel campo della fluido dinamica, della geofisica, delle scienze della vita e della fisica della materia.
Maggiori informazioni sul portale HPC.

 

 

Technical References

Model: IBM PLX (iDataPlex DX360M3)
Architecture: Linux Infiniband Cluster
Nodes: 274 IBM iDataPlex M3
Processors: 2 six-cores Intel Westmere 2.40 GHz per node (548 processors, 3288 cores in total)
GPU: 2 NVIDIA Tesla M2070 per node (for 264 nodes) + 2 NVIDIA Tesla M2070Q per node (for 10 nodes) for a total of 548 GPUs
RAM: 48 Gb/node
Internal Network: Infiniband with 4x QDR switches
Disk Space: 100 TB
Operating System: Red Hat RHEL 5.6
Peak Performance: 300 TFlop/s (142 TFlops sustained - Linpack benchmark)
Available compilers: Fortran F90, C, C++ (intel, pgi and gnu suites)
Parallel libraries: MPI, OpenMP