La Raccolta dei video Aperitivi Scientifici 2018: una serie di appuntamenti in cui esperti del settore discutono, davanti a uno spritz, temi di grande attualità scientifica che hanno importanti ripercussioni per la società e per i cittadini.

Da diversi anni, in occasione della notte europea dei ricercatori, Cineca organizza in collaborazione con alcuni partner gli Aperitivi Scientifici: una serie di appuntamenti in cui esperti del settore discutono, davanti a uno spritz, temi di grande attualità scientifica che hanno importanti ripercussioni per la società e per i cittadini.
 

28 agosto 2018 –  The Quantum Impact: Come le tecnologie quantistiche ci cambieranno la vita con Elisa Ercolessi (Università di Bologna) e Daniele Ottaviani (Cineca). Modera Gianluca Dotti (Tecnoscienza).

Dalle menti più brillanti del 900 nacque la meccanica quantistica, una teoria rivoluzionaria che ha cambiato la storia e il nostro modo di pensare. Ora dopo più di un secolo abbiamo applicazioni pronte all’uso che nei prossimi anni entreranno direttamente nelle nostre vite. In questa chiacchierata i due relatori vi accompagneranno nel pazzo mondo dei quanti spiegandovi perché con la crittografia quantistica i vostri soldi saranno più al sicuro, perché con un Quantum Computer si risolveranno i problemi del traffico e come migliorare la velocità delle comunicazioni con il teletrasporto quantistico.

4 settembre 2018 –  Asteroidi, Space Debris ed Ecologia Spaziale: Quando il cielo ci cade sulla testa  con Alberto Buzzoni (INAF) e Romano Serra (Università di Bologna – INFN). Modera Gianluca Dotti (Tecnoscienza).

Asteroidi e meteore sono a volte “mansueti” compagni di viaggio e preziosi testimoni delle origini del nostro sistema solare. La loro osservazione però è anche importante per controllare il traffico attorno al nostro pianeta e allertarci in caso di pericolo. A queste minacce naturali, si aggiungono poi quelle antropiche, poiché un crescente numero di detriti spaziali sta orbitando sopra le nostre teste, fuori controllo.
Dei rischi e delle opportunità legate al tema della sorveglianza spaziale ne parleremo con Alberto Buzzoni, dell’INAF di Bologna e con Romano Serra di UniBo, due esperti di questo nuovo e affascinante campo di ricerca.

 

11 settembre 2018 – Questa città è una giungla: In viaggio nel complesso ecosistema cittadino con Elisa Conticelli (Università di Bologna) e Teodoro Georgiadis (CNR-IBIMET).Modera Gianluca Dotti (Tecnoscienza).

Che effetto hanno i grandi cambiamenti sociali, economici, ambientali e climatici sulla struttura delle nostre città? Come deve evolvere un ambiente urbano per adattarsi a questi cambiamenti? Da qui inizia il nostro viaggio nel presente e nel futuro delle nostre città, alla ricerca di soluzioni per migliorare la vivibilità e la salubrità degli ambienti urbani, che spaziano dal perfezionamento della mobilità alla valorizzazione del verde e degli spazi pubblici, con l’obiettivo di migliorare il livello di benessere dei cittadini. Tra innovazioni normative, riscoperta dei non-luoghi e di abitanti inaspettati delle nostre città, cercheremo di capire come sarà – o come dovrebbe essere – la città vivibile del futuro.

 

18 settembre 2018 –  Ma qui era diverso! Il ricordo delle città nelle diverse generazioni con Davide Olori (Università di Bologna), Gabriella Scipione (Cineca) ed Enrica Serrani (Cineteca di Bologna), Modera Danilo Cinti (Tecnoscienza).

Quanto sono cambiate le città in cui viviamo negli ultimi cento anni? Che cosa c’è oggi nel luogo in cui all’inizio del secolo scorso c’era una fontana, una statua di Garibaldi o un albero? In che modo la conoscenza delle trasformazioni urbanistiche può aiutarci a pensare alla città dei prossimi anni? Tra nostalgia per il passato e aspettative per il futuro, scopriamo insieme come nuove tecnologie, conoscenza del tessuto cittadino e memoria storica si fondono per guidare in modo consapevole l’evoluzione dei luoghi in cui viviamo. Saliamo a bordo di una macchina del tempo virtuale per visitare il passato, dare uno sguardo al futuro e interpretare i fermenti del presente delle nostre città, guidati da Davide Olori (Università di Bologna), Gabriella Scipione (Cineca) ed Enrica Serrani (Cineteca di Bologna).

 

21 settembre 2018 – Strumenti informatici e beni culturali, un confronto
con Mauro Felicori (Reggia di Caserta), Aldo Gangemi (Università di Bologna e CNR), Giovanni Emanuele Corazza (Cineca) e Antonella Guidazzoli (Cineca)

In quali modi la ricerca informatica contribuisce a creare, sostenere, proteggere e sviluppare i nostri beni culturali? Affronteremo il tema nel corso del panel moderato dal professor Giovanni Emanuele Corazza (Presidente Cineca) con l’intervento del professor Aldo Gangemi (Professore ordinario di Informatica presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna) e il dottor Mauro Felicori (Direttore generale della Reggia di Caserta).

25 settembre 2018 –  Eruzioni mostruose: L’anno (senza estate) in cui nacque Frankenstein  con Micol Todesco (INGV) e Serena Baiesi (Università di Bologna).

Il capolavoro di Mary Shelley viene pubblicato nel 1818, ma la storia del romanzo parte da lontano. È il 1815 quando il vulcano Tambora si risveglia, scuotendo l’Indonesia. L’anno dopo gli effetti della potente eruzione sprofondano l’Europa in un lungo anno senza risorse e senza estate.
In questo contesto la giovane autrice concepisce una storia ricca di suggestioni, che sembra parlare di noi.