Le tecnologie innovative, come l'Internet of Things, sono state utilizzate in una vasta gamma di settori, ma rimangono invece sottoutilizzate dal settore marittimo. Il progetto europeo LINCOLN, da poco concluso, aveva l'obiettivo di superare questo gap, e individuare buone pratiche per creare nuove navi marittime specializzate, combinando le tecnologie intelligenti con una "progettazione basata sui fatti". 

Tramite il progetto sono stati sviluppati tre nuovi tipi di navi marittime che riducono i costi operativi, migliorano la competitività della costruzione navale, attraverso minori costi di progettazione e produzione, consentendo pattuglie e attività di salvataggio più sicure.

Per favorirne lo sfruttamento industriale, la Commissione Europea ha presentato una pubblicazione che riporta gli interessanti risultati ottenuti. La divulgazione di questi successi è fondamentale per la condivisione a un numero sempre più ampio di industrie e piccole e medie imprese a livello internazionale.

Cineca ha collaborato con i ricercatori per ottimizzare la progettazione, tramite LincoSim, uno strumento semi-automatizzato di vasca navale virtuale basato su metodologie di fluidodinamica computazionale (CFD, Computational Fluid Dynamics). I progettisti hanno eseguito simulazioni delle navi in questo ambiente e sono stati eseguiti diversi test in mare che hanno permesso di ottimizzare la posizione dei sensori utilizzati per la raccolta dati e hanno anche confermato l'accuratezza dei risultati delle simulazioni eseguite con LincoSim.