In un importante passo avanti per le neuroscienze, la Commissione Europea ha approvato un finanziamento di €38 milioni per la prossima fase dell'infrastruttura di ricerca EBRAINS, spingendo l'infrastruttura di ricerca verso una nuova fase. Nato dal Progetto HUMAN BRAIN, EBRAINS 2.0 è infatti destinato a ridefinire il panorama delle neuroscienze con iniziative all'avanguardia. 

Gli obiettivi del progetto EBRAINS 

Il progetto EBRAINS 2.0 mira a stabilire un nuovo standard per gli atlases cerebrali, a collegare i dati multilivello fondamentali e a far progredire gli approcci basati sui digital twin attraverso tecniche di modellazione e simulazione. Concentrandosi sulla creazione di strumenti, modelli e flussi di lavoro, EBRAINS facilita la ricerca sull'organizzazione del cervello, sui meccanismi delle malattie e sui biomarcatori. Sostiene lo sviluppo di modelli computazionali di malattie, favorendo la collaborazione e promuovendo la diversità e l'inclusione nelle neuroscienze. L'obiettivo generale è quello di approfondire la comprensione della struttura e della funzione del cervello, portando a significativi progressi nella medicina, nella tecnologia e nelle tecnologie informatiche applicate al cervello. L'ambiziosa impresa coinvolge 59 istituzioni di 16 Paesi europei, guidate dall'EBRAINS AISBL, un'organizzazione no-profit fondata a Bruxelles nel contesto dello Human Brain Project. 

Il ruolo di CINECA 

Il CINECA, membro associato di EBRIANS AISBL e partner del Nodo Nazionale Italiano di EBRAINS, proseguirà il supporto alle attività della comunità europea delle neuroscienze fornito negli ultimi 10 anni durante il progetto Human Brain partecipando al progetto EBRAINS 2.0.   
In questo progetto, il CINECA sarà coordinatore delle attività di manutenzione, aggiornamento e integrazione dei servizi operativi distribuiti attraverso l'infrastruttura di base della piattaforma digitale EBRAINS, comprese le risorse di storage, cloud e calcolo ad alte prestazioni, e sarà responsabile per la progettazione di una architettura cloud dedicata, del supporto ai siti in tutte le fasi del processo di approvvigionamento a livello tecnico, e dell'hosting e dell'operatività di queste risorse, in stretta collaborazione con il Forschungszentrum Jülich.  
CINECA sarà anche co-responsabile dell'organizzazione, avvio e coordinamento delle attività di supporto EBRAINS dedicate alla comunità di neuroscienza europea, garantendo allo stesso tempo un supporto specialistico alla comunità italiana EBRAINS nello sviluppo, nell'ottimizzazione, nel porting e nel deployment di applicazioni, strumenti e servizi digitali per la ricerca. 

L’infrastruttura di ricerca EBRAINS 

L'infrastruttura di ricerca EBRAINS, nata dal progetto Human Brain Project (HBP) finanziato dall'UE, è un'infrastruttura di ricerca aperta che raccoglie dati di ricerca di alta qualità, strumenti e strutture di calcolo per la ricerca sul cervello, costruita con l'interoperabilità al centro. L'infrastruttura offre ai ricercatori una vasta gamma di set di dati sul cervello, un atlas cerebrale multilivello, strumenti di modellazione e simulazione e l'accesso a risorse di calcolo ad alte prestazioni e a piattaforme robotiche e neuromorfiche.  

EBRAINS L'AISBL è un'associazione internazionale senza scopo di lucro con sede a Bruxelles, in Belgio. L'infrastruttura di ricerca è organizzata attorno a un hub centrale che coordina una rete paneuropea di servizi erogati attraverso 11 nodi nazionali: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera. 

Maggiori informazioni nel comunicato stampa, sul sito del progetto, e nella notizia con l'annuncio del lancio di EBRAINS.