Il 15 ottobre nella sede del Parlamento Europeo è stato presentato il portale Ricerca Italiana, promosso dal Ministero dell'Università e della Ricerca insieme alle università e agli enti di ricerca italiani, e realizzato dal CINECA che ha messo a disposizione del progetto competenze e risorse tecnologiche.


L'evento “Towards a new ERA”, al quale hanno partecipato istituzioni, organizzazioni e autorevoli rappresentanti della Ricerca in campo internazionale, è stato di fatto non solo un momento di analisi e riflessione dell'esperienza di “buona pratica” del portale Ricerca Italiana, ma un importante passo verso la realizzazione di una Rete Europea finalizzata alla conoscenza e divulgazione della Ricerca. Questo perfettamente in linea con quanto indicato dalla Strategia di Lisbona, che prevede lo sviluppo di uno Spazio Europeo della Ricerca (European Research Area - ERA), e ribadito dalla Commissione Europea nel Green Paper “The European Research Area: New Perspectives”.


L'importanza dell'ERA è fondamentale per dare alla Ricerca Europea una dimensione paragonabile agli altri grandi Paesi del mondo”, ha detto nella sua introduzione Vittorio Prodi, Membro del Parlamento Europeo, che ha promosso l'iniziativa. Ricerca Italiana ha fornito lo spunto per sottolineare quanto sia importante oggi unire le forze integrando le altre esperienze in essere: migliorare la condivisione della conoscenza dei progetti e dei risultati della Ricerca, attraverso la creazione di un network europeo in grado di comunicare a un ampio pubblico il valore e l'importanza del sapere scientifico.


Lo Spazio Europeo della Ricerca soffre oggi di frammentazione”, ha dichiarato infatti Raffaele Liberali, Direttore Energia, DG Ricerca della Commissione Europea, sottolineando che la condivisione della conoscenza gioca un ruolo fondamentale per lo sviluppo di un'Area Europea della Ricerca efficiente e competitiva.


La sfida è di altissimo livello. Come ha ricordato Frans De Bruïne, Direttore della DG Società dell'Informazione, “la scienza porta nuove soluzioni e insieme all'ICT offre un’occasione unica per cittadini e imprese per migliorare la qualità della vita e creare nuove opportunità di business”.


Questo incontro ha dato pertanto il via alle attività per la costituzione di un network europeo che ha l’obiettivo di condividere e divulgare la conoscenza nella Ricerca.




Ufficio stampa Ricerca Italiana Maria Gervasio (335-5916499)Anna Sbarrai (338-6423335)ufficio.stampa@ricercaitaliana.it