Milano e Bestr: una sperimentazione per Milano City of Learning

Cinque formatori innovativi scelgono gli Open Badge 
per certificare digitalmente competenze informali

 

Milano, 24 Maggio 2016 - È stata presentata oggi  presso la sede di OpenDot di via Tertulliano 70 la nuova fase del progetto “Milano City of Learning”.

Il progetto prevede la certificazione digitale delle competenze attraverso gli Open Badges e la piattaforma Bestr. La sperimentazione, promossa dall’Assessorato alle Politiche per il lavoro in collaborazione con Cineca, è già stata avviata lo scorso anno sui corsi di lingue del Comune di Milano e si è allargata ad altri enti che a Milano svolgono attività formative per sviluppare competenze nuove, informali o non ancora accreditate. 

A questa nuova fase del progetto hanno preso parte tre laboratori di manifattura digitale (OpenDot, YATTA! e WeMake) e  l’incubatore FabriQ che hanno messo a disposizione un Badge specifico che descrivesse una  competenza da acquisire. Anche la Civica Scuola Interpreti e Traduttori ha rinnovato la sperimentazione assegnando Badge agli studenti del corso Web Communication Tools.

Cosa sono gli Open Badges

Open Badges è un’immagine digitale, riconosciuta e utilizzata a livello internazionale, arricchita di metadati che - secondo il formato definito dallo standard Open Source -  descrive le competenze acquisite o gli obiettivi raggiunti dai soggetti partecipanti.  Il Badge viene reso disponibile al learner sulla piattaforma Bestr attraverso un’e-mail riservata e successivamente può essere condiviso e pubblicato su LinkedIn, condiviso sui social network, inserito nel proprio curriculum vitae digitale e utilizzato su tutte le piattaforme che supportano gli Open Badges. Si tratta di un modo digitale, flessibile e verificabile per comunicare le proprie competenze.

“Milano è la prima città italiana ad avviare la sperimentazione dello standard Open Badges – ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il lavoro Cristina Tajani – e a conclusione della prima fase di testing possiamo dirci soddisfatti. I numeri sono incoraggianti: sono stati rilasciati circa 1200 badges che certificano le competenze formali e informali dei soggetti che hanno preso parte a questo esperimento.  Un buon risultato che rende raggiungibile il doppio obiettivo dell’Amministrazione comunale: riconoscere il valore di alcune competenze che non hanno un riconoscimento formale e offrire ai cittadini l’occasione di sviluppare nuove competenze”.

"E' una grande soddisfazione contribuire ad un progetto che vede operare in sinergia diversi attori, pubblici e privati, nell'ambito della formazione" - commenta il prof. Emilio Ferrari, presidente di Cineca. E aggiunge: "Milano City of Learning si configura come un banco di prova per la valorizzazione delle occasioni di apprendimento non formale ed informale  messe in connessione e potenziate tramite la proattività dei learner e delle amministrazioni. Mettendo a disposizione competenze e tecnologie all'avanguardia, Cineca auspica che questa esperienza possa costituire uno spunto prezioso per contribuire a innescare meccanismi virtuosi che coinvolgano un numero sempre maggiore di istituzioni."

L’apprendimento di un software per la modellazione 3D, la partecipazione ad un percorso di incubazione d’impresa, la partecipazione alle attività dei makers, la frequentazione con profitto di un corso sulla fabbricazione digitale o sugli strumenti di comunicazione web sono solo alcune tra le maggiori competenze attestate nel contesto della sperimentazione, tutte visibili sulla piattaforma Bestr:

https://bestr.it/project/show/50 

Bestr è la piattaforma web realizzata da Cineca allo scopo di rendere visibile e condivisibile il tesoro di competenze proprio di ogni persona ente e territorio, rappresentandolo con lo standard internazionale degli Open Badges, in attuazione delle direttive europee e del DL 13/13.

Per approfondimenti, schede dei partecipanti, foto e materiali:

https://blog.bestr.it/it/content/approfondimenti-milano-city-learning

Le esperienze dei formatori coinvolti nella sperimentazione Milano City of Learning

 

WeMake è un FabLab di Milano e sin dall'inizio della propria attività si è impegnato a trasferire contenuti e metodi per rafforzare professionalità e competenze attraverso percorsi formativi, formali e non formali, che potessero coinvolgere a diverso grado e titolo i cittadini e le cittadine. Un ambito che se visto su ampia scala coinvolge diverse professionalità, ingegneri, designer, stilisti, architetti, grafici, fisici, chimici, matematici ma anche artigiani, insegnanti, formatori ed educatori. Gli Open Badge di Bestr ci permettono di restituire a chi frequenta la nostra comunità un riconoscimento, certificato attraverso una valutazione, del rafforzamento di alcune competenze, che se rese pubbliche contribuiscono all'evidenza del valore professionale di ognuno.

Opendot candida la FabAcademy, il più importante corso di fabbricazione digitale della rete mondiale dei Fab Lab, alla piattaforma Bestr. Il tentativo è quello di certificare un corso altamente professionalizzante riconosciuto a livello mondiale, ma non ancora istituzionalizzato in Italia. Per la prima volta nel 2015 Opendot porta nel nostro paese il programma diretto da Neil Gershenfeld del MIT’s Center for Bits and Atoms (CBA), dove 10 studenti su 10 hanno portano a termine il corso con successo. Anche quest’anno Opendot ripropone la FabAcademy all’interno della sua struttura; il corso, della durata di 6 mesi e suddiviso in sessioni pratiche e lezioni teoriche in videoconferenza, vede  attualmente iscritti 9 studenti, numero di gran lunga superiore alla media mondiale dei partecipanti negli altri FabLab.

YATTA! è il primo makerspace nato a Milano con lo scopo di favorire la condivisione e l'apprendimento di discipline tecniche e di tecnologie legate al digitale. Dal 18 aprile 2016, YATTA!  è ufficialmente uno centri di formazione erogatore dell'Open Badge per il corso di Rhinoceros base, rilasciato a chi partecipa al corso erogato da YATTA! ed è pertanto in grado di usare i principi della modellazione 3D utilizzando Rhinoceros, uno dei software di riferimento in ambito CAD. Il corso - che può essere anche individuale o su giornate a richiesta - è aperto a tutti e non richiede competenze pregresse se non la familiarità con l'utilizzo del PC e la conoscenza dei concetti elementari del disegno tecnico. 

La Civica Scuola Interpreti e traduttori “Altiero Spinelli”, fondata dal Comune di Milano nel 1980, dal 2000 costituisce il dipartimento di lingue applicate di Fondazione Milano® - Scuole Civiche di Milano. In questa seconda fase della sperimentazione promossa dal Comune, rilascia Open Badge in relazione al corso dedicato a Web Communication Tools. Il sistema degli Open Badges offre agli enti di alta formazione l’occasione di rispondere ad una sfida e cogliere un’opportunità. La sfida di ripensare ai contenuti delle attività formative nei termini delle competenze e l’opportunità di qualificare la propria presenza nel mondo dell’e-learning e di aumentare l’occupabilità degli studenti.

FabriQ è l'Incubatore di Innovazione Sociale del Comune di Milano, dedicato a supportare futuri imprenditori/imprenditrici a realizzare le proprie idee, progetti e startup, che creino un impatto positivo nei settori sociale, ambientale e culturale. “Come FabriQ abbiamo deciso di partecipare alla sperimentazione perchè crediamo che le competenze acquisite sul campo servano a completare il profilo di un innovatore sociale; dal 2014 ormai ci occupiamo di trovare soluzioni ai bisogni emergenti e a dare spazio alle nuove tendenze: l'Open Badge per noi rappresenta una mossa in questa direzione. Quello che ci auspicheremmo per i prossimi anni è l'avvio del riconoscimento di competenze e conoscenze informali anche agli studenti minorenni: avendo avviato dei corsi di formazione sull'imprenditorialità sociale e l'innovazione sociale con le  scuole superiori, riteniamo che sarebbe un'ottima arma per combattere la dispersione scolastica.”

Il comunicato stampa completo, con approfondimenti e altro materiale è disponibile all’indirizzo. 

https://blog.bestr.it/it/content/approfondimenti-milano-city-learning

 

 

Ufficio Stampa CinecaCineca - Via Magnanelli 6/3 | Casalecchio di Reno Patrizia Coluccia p.coluccia@cineca.it 338/5366421 - 051/6171411