Il documentario "Lucio Saffaro. Le forme del pensiero"


andrà in onda


martedì 22 aprile alle ore 21.15, su Rai Storia, e in replica domenica 27 aprile alle ore 17.00.


Il documentario, promosso dalla Fondazione Lucio Saffaro, è prodotto da RAI Educational-Magazzini Einstein, per la regia di Giosuè Boetto Cohen, da un’idea di Gisella Vismara, con la collaborazione del CINECA. Il documentario ricostruisce, attraverso le testimonianze di addetti ai lavori e di quanti lo conobbero, la storia di un uomo elegante che in vita fece di tutto per passare inosservato.


I suoi quadri  hanno rappresentato esempi unici, grazie all’ambizione continua di riunire due culture: l’ingegno matematico e la sensibilità pittorica.


All’interno del documentario, oltre ad inediti filmati di famiglia, compaiono: Maddalena Arone di Bertolino, Maurizio Calvesi, Flavio Caroli, Federico Carpi, Claudio Cerritelli, Bruno D’Amore, Michele Emmer, Piergiorgio Odifreddi, Riccardo Sanchini, Luigi Ferdinando Tagliavini, Walter Tega e Gisella Vismara.


 
In allegato


- un breve comunicato stampa;
- una scheda di approfondimento, con note sintetiche sulla Fondazione, sull’artista Lucio Saffaro, sul regista Giosuè Boetto Cohen e sulle animazioni a cura del CINECA;
- un’immagine rappresentativa dell’arte di Lucio Saffaro: L’identificazione della realtà -Isokrator (opus X), 1955. ©Courtesy Fondazione Lucio Saffaro, Bologna. Foto di Claudio Toller.




Ufficio Stampa CinecaCineca - Via Magnanelli 6/3 | Casalecchio di RenoPatrizia Colucciap.coluccia@cineca.it338/5366421 - 051/6171411




Comunicazione e Ufficio stampa della Fondazione Lucio SaffaroEmanuela Agnoli emanuela.agnoli@gmail.com347 1120782