Seminario: Una esperienza di riproduzione digitale delle sculture di Luciano Minguzzi
Nell'ambito del progetto di ricostruzione virtuale della Certosa di Bologna, condotto dal Comune di Bologna in collaborazione con il CINECA, martedì 25 gennaio 2005 dalle ore 11 alle 13 nell'Oratorio di Santa Maria della Vita, via Clavature 6, sarà presentata la riproduzione in scala ridotta del Monumento al Partigiano e alla Partigiana (1947) di Luciano Minguzzi, collocato a Porta Lame dal 1986.
I modelli in cera delle due figure in scala 1:5 di altezza 48 cm, con i quali è stata eseguita la fusione in bronzo, sono stati completamente realizzati tramite tecniche digitali e di prototipazione rapida.
L'esperienza, di cui saranno illustrate le metodologie innovative, riveste dunque un notevole interesse sia dal punto di vista tecnologico che storico e artistico.
L'incontro è promosso dal Comune di Bologna - Progetto Nuove Istituzioni Museali, dall'ENEA - UDA Progetti di Trasferimento Tecnologico alle PMI, dalla Fonderia Venturi Arte, dall'ANPI dell'Emilia-Romagna, dall'Accademia di Belle Arti di Bologna e dalla Fondazione Luciano Minguzzi
.

Intervengono
Mauro Felicori, Direttore del Progetto Nuove Istituzioni Museali
Sergio Petronilli, Responsabile del laboratorio Protocenter dell'ENEA-UDA
Tiziana Venturi, Direttore Artistico della Fonderia Venturi Arte
Mauro Mazzali, Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Bologna
William Michelini, Presidente dell'ANPI Emilia-Romagna
Luca Minguzzi, Presidente della Fondazione Luciano Minguzzi

La presentazione si avvale del patrocinio e della collaborazione di Provincia di Bologna, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Facoltà di Ingegneria e Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali - sede di Ravenna, Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia Romagna, ASTER Scienza Tecnologia Impresa, Fondazione Cesare Gnudi, Museo del Patrimonio Industriale di Bologna, Museo Ebraico di Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, CNA di Bologna, ASCOM Bologna, Legacoop Bologna, Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico di Bologna, CINECA.

 

Questa iniziativa rientra nel progetto di ricostruzione virtuale del Museo della Certosa di Bologna, condotto dal Comune di Bologna in collaborazione con il CINECA, che è stato presentato quest'estate al SIGGRAPH di Los Angeles. Le avanzate tecnologie utilizzate per la ricostruzione dei partigiani verranno poi utilizzate dal Consorzio per altri progetti in questo ambito.

 

 


Ufficio Stampa Cineca Cineca - Via Magnanelli 6/3 | Casalecchio di Reno

Patrizia Coluccia "p.coluccia@cineca.it" tel. 338/5366421 - 051/6171411