COMUNICATO STAMPA

Workshop

La digitalizzazione del Sarcofago degli Sposi

Tecnologie e nuovi linguaggi per un museo dinamico e diffuso

 

Auditorium CINECA 

Via dei Tizi, 2 - Roma

13 giugno 2014, ore 10,30

 

Nell’ottobre 2014 il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e il Museo della Storia di Bologna, che è parte del percorso artistico-museale di Genus Bononiae, con il supporto di CINECA, il Consorzio interuniversitario di supercalcolo, della Fondazione Bracco e la collaborazione dell’Università di Bologna, saranno protagonisti di un gemellaggio multimediale e di un doppio evento espositivo che, per l’importanza dei reperti utilizzati ed il livello delle tecnologie applicate, non ha precedenti a livello internazionale.

Il progetto APA l’etrusco sbarca a Roma Un progetto transmediale tra Bologna e il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia è stato presentato in anteprima a Roma nel maggio 2013. All'interno di questa iniziativa rientra la digitalizzazione del 'Sarcofago degli Sposi', una delle opere più importanti del mondo etrusco, esposto al museo di Villa Giulia, che sarà presentato nel workshop del 13 giugno prossimo.

Considerato uno dei capolavori dell'arte etrusca, il Sarcofago, realizzato in terracotta intorno al 520 a.C., raffigura una coppia di sposi uniti nell’ultimo abbraccio. Il prezioso reperto sarà protagonista in versione high tech, di una coinvolgente installazione digitale a Palazzo Pepoli di Bologna, nell’ambito della mostra “GLI ETRUSCHI E L’ALDILÀ. Il viaggio oltre la vita tra capolavori e realtà virtuale”.

La ricostruzione digitale del Sarcofago, proposta nelle sue dimensioni reali, sarà inserita per la prima volta in un ambiente di grande suggestione con proiezioni in “3D mapping” e accompagnata da unacolonna sonora composta appositamente da Marco Robino, autore - tra l’altro - delle musiche dei film e delle installazioni di Peter Greenaway.

Per questa iniziativa Cineca ha dato vita a una squadra multidisciplinare in grado di produrre uno spettacolo emozionale ma di alto rigore scientifico e tecnologico.

Nel corso del workshop, che si terrà nella sede romana di Cineca (l’ingresso è Via dei Tizi, n.2), verranno ripercorse le tappe che hanno portato alla ricostruzione virtuale del Sarcofago, grazie agli interventi dei ricercatori e delle Istituzioni che, con tecnologie di assoluta avanguardia, hanno svolto i rilievi necessari alla realizzazione del modello 3D dell’opera.

Apriranno i lavori:

- Alfonsina Russo, Soprintendente per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale

- Marco Lanzarini, Direttore Cineca

- Fabio Roversi Monaco, Presidente Genus Bononiae.

Inoltre saranno presenti i ricercatori della Fondazione Bruno Kessler, del CNR-ISTI, del CNR-ITABC, Leica e dell’Università degli Studi di Bologna. Sono previsti interventi di Francesco Antinucci, Franz Fischnaller, Carlo Infante, Giosuè Boetto Cohen, Antonella Guidazzoli.

In allegato il programma dei lavori della giornata.

Il workshop verrà trasmesso in diretta in streaming video

 

 

 

 

 


Ufficio Stampa CinecaPatrizia Coluccia p.coluccia@cineca.it338/5366421 - 051/6171411


Ufficio per la comunicazione Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale www.villagiulia.beniculturali.it Marco Sala sba-em.comunicazione@beniculturali.it marco.sala@beniculturali.it 06.3226571