I ricercatori europei impegnati in progetti "grand Challenge" di grande impatto per comunità scientifica e per la società potranno accedere in modo molto più efficiente all'infrastruttura alla potenza combinata di 200 teraflops dell'infrastruttura di supercalcolo. Tra i progetti in corso: simulazioni di terremoti e simulazioni del trend corrente e futuro del clima, ozono stratosferico.

Cambridge, UK, 14 giugno 2007 - La spinta alla ricerca collaborativa attraverso l'uso della rete europea di supercomputer avrà nuovo impulso da un nuovo avanzamento tecnologico annunciato in questi giorni a Cambridge. L'infrastruttura europea per applicazioni di supercalcolo DEISA (Distributed European Infrastructure for Supercomputing Applications) ha elevato la velocità di interconnessione di 10 volte raggiungendo i 10Gbps, attraverso collegamenti dedicati progettati e messi in opera da GÉANT2, la rete pan-europea per la ricerca e l'educazione.


Ciò permetterà ai ricercatori impegnati in progetti di grande impatto come SEISSOL (simulazioni di terremoti) e COMSIMM (simulazioni del trend corrente e futuro del clima) di sfruttare con estrema efficienza la potenza combinata di 200 teraflops dell'infrastruttura di supercalcolo di DEISA. Le richieste di risorse di supercalcolo tra i diversi domini scientifici stanno aumentando, nel 2007 sono previsti 23 progetti. Tra i progetti già operativi ci sono ICAROS (ozono stratosferico e cambiamenti climatici), GYRO3d (instabilità del plasma) ed HELIM (interazioni radiazione-materia).


GÉANT2 è la più grande rete di interconnessione per la ricerca e l'educazione mai sviluppata in Europa. Si estende per 50.000Km connettendo 34 paesi sul continente, ed ha imponenti connessioni con il Nord-America e l'Asia. E' gestita da DANTE, fornitore internazionale di reti per la ricerca e l'educazione, ed è co-finanziata dal NRENs (National Research and Education Networks) e dalla Commissione Europea.


GÉANT2 è il suo partner NRENs attualmente connettono sette centri DEISA da tutta Europa - BSC (Spagna), IDRIS (Francia), FZJ, HLRS, LRZ, RZG (Germania) e SARA (Olanda) connessi con collegamento dedicato a 10 Gbps, tutti gestiti tramite uno switch centrale. Per metà del 2007 è prevista la connessione di altri centri, il CINECA (Italia), il Centro di Calcolo per le scienze CSC (Finlandia); l'EPCC (Regno Unito) e l'ECMWF (Regno Unito).


DEISA fornisce ai ricercatori scientifici l'accesso al cluster europeo con risorse di calcolo ad alte prestazioni state-of-the-art. La "rete privata" di link punto-punto messa in opera da GÉANT2 permetterà ai ricercatori di ottenere accesso più veloce ed efficiente al file system distribuito di DEISA, supportando applicazioni computazionali d'avanguardia. Lo scopo di DEISA è creare e integrare un "ecosistema" europeo per il Calcolo ad Alte Prestazioni entro il decennio.


Victor Alessandrini, Project Director di DEISA afferma: "L'intento sottostante al progetto DEISA è rendere possibili scoperte scientifiche per un ampio spettro di discipline scientifiche e tecnologiche. Sfruttando la connessione punto-punto che GÉANT2 fornisce siamo in grado di creare un ambiente europeo di supercalcolo integrato ad alta velocità. Questo ci consentirà di condividere le potenti risorse di calcolo necessarie per raggiungere efficienza e altissime prestazioni".


"L'ambiente di supercalcolo di DEISA offrirà una risorsa vitale per la comunità scientifica Europea" dice Hans Döbbeling, General Manager di DANTE. "Utilizzando la connessione punto-punto di GÉANT2, DEISA può consentire ai suoi utenti un utilizzo veramente efficace delle risorse europee di supercalcolo".


GÉANT2:
GÉANT2 costituisce l'ultima generazione della rete europea della ricerca e dell'insegnamento. Con oltre 3 milioni di utenti in 34 paesi del continente, GÉANT2 offre una copertura geografica senza confronti, banda larga, innovativa tecnologia di connessione ibrida e una vasta gamma di servizi per l'utente. La sua estensione geografica di interconnessione con altre regioni consente collaborazioni di ricerca globali. GÉANT2, con il suo vasto programmo di ricerca e sviluppo di servizi contribuisce a mantenere l'Europa all'avanguardia della ricerca globale.Gli ambienti universitari e di ricerca europei possono ora utilizzare la potenza dei collegamenti punto-punto di GÉANT2 creando reti in ottiche private per proprio uso, che connettano specifici centri di ricerca.


GÉANT2 è un'iniziativa co-finanziata dalla Commissione Europea nell'ambito del 6° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo. I partner del progetto sono 30 gestori di reti nazionali per la ricerca e l'educazione (NRENs), TERENA e DANTE. È coordinata da DANTE, l'organizzazione per la ricerca ed networking che pianifica, gestisce e pone in opera in tutto il mondo reti per la ricerca.


DEISA:
DEISA, progetto finanziato dalla Unione Europea, è un ambiente distribuito di supercalcolo che connette 11 supercomputer europei. Progetta e mantiene operativi diversi servizi che consentono operazioni cooperative tra le piattaforme di supercalcolo di tutti i maggiori centri nazionali, e dà accesso a storage remoti per grandi moli di dati. L'infrastruttura di DEISA ha un aggregato di potenza di calcolo di oltre 190 Teraflops.
Con l'obiettivo di contribuire all'avanzamento delle scienze in Europa, dal suo avvio, 3 anni fa, DEISA ha visto evolvere il proprio ruolo di supporto agli utenti in diverse discipline (Scienza dei Materiali, Cosmologia, Ricerca sulla Fusione, Scienze della Vita, Fluido-Dinamica Computazionale, Scienze Ambientali) fino ad un pieno supporto delle più avanzate applicazioni "Grad-Challenge", che richiedono grandissime potenze di calcolo, in tutte le aree scientifiche e tecnologiche che altrimenti non potrebbero neppure nascere. Tutto ciò è realizzato attraverso l'Iniziativa DEISA di "Extreme-Computing" (DECI), avviata nel 2005 e replicata nel 2006. Una nuova Call-for-Proposal è stata aperta lo scorso 30 aprile 2007, per la terza generazione di progetti DECI.


DANTE:
DANTE è un'organizzazione senza scopo di lucro la cui missione principale è la pianificazione, costruzione e gestione delle reti di ricerca e insegnamento per conto delle reti nazionali di ricerca e dell'insegnamento. Fondata nel 1993, DANTE ha dato un impulso fondamentale al successo della rete paneuropea della ricerca e dell'insegnamento.
DANTE partecipa a iniziative volte all'interconnessione di paesi di altre regioni del mondo sia fra di loro sia con GÉANT2. Attualmente, l'organizzazione è particolarmente attiva nella gestione di iniziative che interessano le regioni Mediterraneo, America Latina e Asia-Pacifico nel quadro dei progetti EUMEDCONNECT, ALICE e TEIN2 rispettivamente.




Contatti editoriali:Cineca - Via Magnanelli 6/3 | Casalecchio di RenoChris Measures/Clodagh Boyle/Paul AllenRainier PR (on behalf of DANTE)dante@rainierpr.co.uk+44(0)20 7494 6570