Il 15 novembre 2005 TeraGrid e DEISA, rispettivamente l'infrastruttura di grid per il supercalcolo americana e la corrispondente infrastruttura in Europa, sono state connesse tramite un unico file system globale su area geografica a larga scala che si estende sui due continenti, al fine di dare una dimostrazione pratica delle attuali potenzialità tecnologiche. In questo progetto l'Italia è rappresentata dal CINECA, come membro attivo di DEISA.


Il collegamento delle comunità del vecchio e del nuovo mondo è stato presentato durante la Supercomputing Conference 2005 a Seattle. È stato mostrato come ogni scienziato, accedendo a TeraGrid da un qualsiasi sito tra quelli partecipanti negli Stati Uniti, o a DEISA, da uno dei siti localizzati da qualsiasi sito in Francia, Germania o Italia, può creare o accedere direttamente ed in modo trasparente ai dati memorizzati in questo nuovo file system globale su larga scala condiviso tra di TeraGrid e DEISA, che offre anche uno spazio comune degli indirizzi dei files. L'aspetto più importante è che questo spazio di accesso ai files, unico e trasparente è utilizzabile da tutte le applicazioni che eseguono su qualsiasi sito tra quelli che partecipano alle due infrastrutture.


Un file system globale su larga scala e ad alte prestazioni, come il GPFS di IBM, apre un modo totalmente nuovo di operare con le infrastrutture di grid, specialmente per le grid di supercomputer a cui partecipano un numero abbastanza limitato di siti. Un'area dati comune, ad accesso veloce e trasparente, utilizzabile da applicazioni che eseguono ovunque sulla Grid, ed anche da tutti gli scienziati che lavorano su uno dei qualsiasi dei siti partner, facilita significativamente il lavoro collaborativo nell'ambito delle comunità scientifiche, che crescono continuamente pur anche se geograficamente sparse.


Sia DEISA sia TeraGrid hanno iniziato ad usare il file system globale a larga scala GPFS di IBM in ambiente di produzione. Per questa dimostrazione tecnologica, le reti dedicate di DEISA e TeraGrid sono state interconnesse con l'aiuto sia degli specialisti di rete di GEANT, Abilene/Internet2 sia di quelli delle reti nazionali per la ricerca di Francia, Germania e Italia (RENATER, DFN, GARR). È stata implementata una rete ad alte prestazioni che si estende ai due continenti tra i siti di TeraGrid presso il San Diego Supercomputing Centre (SDSC), Chicago e l'Indiana University, ed i siti DEISA in diversi paesi europei (Francia, Germania e Italia). Su questa connessione dedicata, sono stati congiunti in un unico file system globale i file system di DEISA e TeraGrid, è possibile che tale infrastruttura di rete diventi in futuro diventi permanente.


La dimostrazione ha riguardato l'esecuzione di applicazioni di supercalcolo di diverse discipline scientifiche; tali applicazione sono state eseguite sia da TeraGrid sia da DEISA. Le applicazioni sui singoli site hanno scritto i loro risultati sul file system intercontinentale, rendendoli prontamente disponibili per ulteriori accessi da qualsiasi altro sito della grid.
Le applicazioni utilizzate per la dimostrazione includevano la previsione della struttura di una proteina (Protein Structure Prediction) e una simulazione cosmologica (Cosmological Simulation) condotte su SDSC negli Stati Uniti, e una simulazione di fluidodinamica (Gyrokinetic Turbulence Simulation) ed un'altra simulazione cosmologica condotte al Garching Computing Centre della Max Planck Society (RZG) in Germania.


Sponsorizzata dal National Science Fundation (NFS), TeraGrid è una partnership di ricercatori, esperti informatici e fornitori di risorse, che assieme forniscono una grande infrastruttura di calcolo per potenziare le scoperte scientifiche e ingegneristiche.
TeraGrid, con i suoi programmi guida e addestramento, connette e amplia le comunità scientifiche. NFS ha deciso che le risorse di TeraGrid e la loro integrazione siano parte del Major Research Equipment Construction Project dal 2001 al 2005.
Nell'agosto del 2005, sempre la NFS ha esteso il suo supporto a TeraGrid con un certo numero di compensi per i servizi forniti, il supporto all'utenza e il potenziamento delle capacità di TeraGrid per i prossimi cinque anni.
Otto partner forniscono le risorse (Indiana University, National Center for Supercomputing Applications, Oak Ridge National Laboratory, Pittsburgh Supercomputing Center, Purdue University, San Diego Supercomputer Center, Texas Advanced Computing Center, and The University of Chicago / Argonne National Laboratory) sono stati finanziati con un riconoscimento alla Università di Chicago per coordinare e integrare TeraGrid tramite il Grid Infrastructure Group (GIG).


Contatto per TeraGrid: Scott Lathrop, University of Chicago and Argonne National Laboratory.


DEISA (Distributed European Infrastructure for Supercomputing Applications), l'infrastruttura distribuita a livello europeo per applicazioni di supercalcolo, è un progetto del VI Programma Quadro per Ricerca e Infrastrutture. Tutti i maggiori centri di supercalcolo in Europa stanno congiuntamente avviando e rendendo operativa una infrastruttura unificata di supercalcolo appoggiata sui servizi nazionali.


Il Consorzio DEISA è costituito da undici partner (BSC, CINECA, CSC, ECMWF, EPCC, FZJ, HLRS, IDRIS, LRZ, RZG and SARA) appartenenti a sette paesi europei (Finland, France, Germany, Italy, The Netherlands, Spain and UK). Il progetto DEISA è iniziato nel 2004 ed è entrato in produzione nel 2005. Contatto per DEISA: Hermann Lederer, RZG, Garching, Germany; al CINECA; Sanzio Bassini